lunedì 30 novembre 2009

Visual Trainer-Difesa Siciliana B20-99


La difesa siciliana, giocata per la prima volta nel XVI secolo in Italia, è caratterizzata dalle mosse:
1.e4 c5
Accennata già nel trattato di
Lucena, nel manoscritto di Gottinga, in Polerio ed in Gioacchino Greco. La successione delle mosse che la caratterizzano è riportata nel trattato di Pietro Carrera, prolifico scrittore siciliano del Seicento. Per più di due secoli la "difesa siciliana" rimase trascurata, sino a quando Janish e Staunton si espressero assai favorevolmente sul suo conto.
Tuttavia l'apparizione ufficiale di questa apertura, con il relativo accompagnamento di risultati in grado di testimoniare la sua validità, risale intorno al
1870, quando il tedesco Paulsen, uno dei maggiori giocatori dell'epoca, ideò un sistema di sviluppo, ancora oggi considerato perfettamente valido.
Fa parte delle
aperture di gioco semiaperto. Il Nero, con la sua prima mossa, in questo modo combatte subito per il centro, e in particolare per la casa d4, ma spingendo il pedone 'c' crea una posizione non simmetrica che porta solitamente a posizioni complesse dove in generale il Bianco ha l'iniziativa sul lato di re (il pedone e4 guarda al lato di re), mentre il Nero su quello di donna, e in particolare sulla colonna semiaperta c qualora il pedone su questa colonna venisse cambiato con quello centrale d del Bianco (come nelle varianti della Siciliana aperta).
L'odierna vasta diffusione della difesa siciliana è paragonabile alla diffusione che ebbe la
Partita spagnola nei primi decenni del 1900. Attualmente è la risposta più giocata contro 1. e4 a tutti i livelli. Non deve stupire pertanto che la sua estensione teorica sia enorme con decine di migliaia di varianti.
Adottare nel proprio repertorio la difesa siciliana implica l'accettazione di un gioco tagliente, potenzialmente rivolto alla lotta senza compromessi.

domenica 8 novembre 2009

Chesscube game of the week #1


Bestbytest (2002) - Shyamvb (1882) 1-0
B14 Caro-Kann, Panov-Botvinnik attack, 5...e6

sabato 7 novembre 2009

Avventura grafica - "I Simpson"

Il software gratuito "LassieAS" offre ad appassionati e non la possibilità di cimentarsi nella creazione di una vera e propria avventura grafica che si rispetti. Da un punto di vista grafico è molto valido, meno per quanto riguarda la programmazione che richiede altri mezzi per migliorare il progetto e dargli un tocco più "professionale".

Riprendendo ciò che avevo iniziato qualche tempo fa (ideando il progetto della mia prima avventura grafica sullo stile di "Broken Sword") ho deciso di realizzare qualcosa di più semplice e lineare e soprattutto meno complesso dal punto di vista dei disegni e delle animazioni in-game.

La mia vecchia pagina web dedicata al progetto "Broken Sword"

Bobby Fischer-The chess legend

sabato 24 ottobre 2009

Iphone and Rubik

video


Il Cubo di Rubik, il rompicapo degli algoritmi...





Memo per la personalizzazione dell'Iphone (on Mac):

-Fare il Jailbreak dell'Iphone (sblocco pirata del firmware).
-Tramite Cydia installare WinterBoard.
-Registratore suoni e voci Mac con Automator.
-Creare una cartella con dentro le sottocartelle UISounds, Bundle/apple.com.springboard, Icons.
-Mettere i suoni di sistema lock.caf, unlock.caf, beep-beep.caf nella cartella UISounds.
-Mettere le immagini png della batteria in Bundle/apple.com.springboard.
-Mettere Wallpaper.png, Dock.png e le icone.
-Selezionare il tema creato tramite WinterBoard.

lunedì 17 agosto 2009

4 Festival Internazionale Senigallia - 3 Memorial "Aldo Perini" - OPEN C

Una settimana davvero calda, giocatori da ogni parte d'Italia affiorano nei tre tornei del Memorial "Aldo Perini" all'Hotel SenB di Senigallia. Le sale di gioco sono delle vere e proprie saune, litri d'acqua pronti a essere consumati. Accanto al salone principale dove si tiene l'OPEN A, due piccole stanze dedicate ai tornei "minori". Ecco che mi accingo a entrare nell'Hotel, un percorso pieno di tavolini con scacchiere per l'analisi, una piccola scala a chiocciola e poi l'immenso salone con le belle scacchiere in legno e i pezzi lucidi, un vero campo di battaglia! Mario Pizzi, una mia conoscenza alle simultanee di Senigallia, nonchè presidente del circolo di scacchi senigalliese, è dedito alle fotografie. Questo OPEN C si preannuncia difficile, ci sono due 3N e altri giocatori che hanno già disputato il torneo precedente di Luglio, pronti a dar nuovamente battaglia. Ma veniamo al dunque, lasciamo le parole e passiamo all'azione.

1 Turno - 03-08-2009



Il primo avversario è stato piuttosto scorretto, preferiva usare la lingua piuttosto che pensare alle sue mosse (commentava alcune mie mosse anche durante la partita!), un comportamento poco adeguato per uno scacchista. Come con me, anche con tutti gli altri, i risultati però non gli hanno dato ragione.


2 Turno - 04-08-2009



Una forte 3N che stava tornando sui suoi livelli, simpatico e decisamente bizzarro, grande conoscitore delle aperture. Candidato a vincere il torneo grazie alla sfida decisiva all'ultimo turno in prima scacchiera. Evidentemente ha perso un po' della sicurezza che aveva dimostrato anche nei blitz giocati tra una partita e l'altra, facendo qualche svista di troppo!


3 Turno - 05-08-2009




Un giocatore al suo primo torneo, che non sbaglia un colpo! Il mio grave errore in apertura segna la partita. L'unica partita giocata peggio mi costa il punto. Conoscere le aperture conta eccome! Dopo questo turno mi sono detto: ormai è finita, anche perchè Josè Villafan era lanciatissimo con 3 su 3. Ma siccome ci tenevo a questo torneo, con una grande volontà e concentrazione non ho più sbagliato un colpo, le prossime 4 vittorie di fila sono state una bella soddisfazione!


4 Turno - 06-08-2009



Questo avversario aveva esperienza alle spalle, si vedeva dalle mosse d'apertura. Dopo aver vinto due pedoni pensavo di avere la partita in mano, poi l'errore che mi poteva costare caro... è incredibile come basti una svista per cambiare completamente la situazione, ma questo è il bello. Vincere contro una siciliana chiusa non è mai facile.


5 Turno - 07-08-2009



Meglio tacere per questo turno. Ho vinto. Meglio così.


6 Turno - 08-08-2009



Sulla carta un avversario facile. Ma si è rivelato forte, in apertura soprattutto, poi la svista. Poi era uno che non mollava, sarebbe rimasto ancora per ore ad analizzare la partita, ma a me l'analisi non piace molto! Quattro ore di partita sono più che sufficienti. Adesso rimaneva l'ultimo turno decisivo.


7 Turno - 09-08-2009



Il torneo si conclude con la mia miglior partita, nonostante un finale non proprio impeccabile, contro un avversario tosto che ne aveva vinte 5 di fila! Il vantaggio posizionale si è rivelato decisivo e l'ultimo errore mi ha regalato una meritata vittoria. Era dura mantenere alta la concentrazione con quel caldo, però alla fine ce l'ho fatta.

mercoledì 8 aprile 2009

My best chess games

B78 Sicilian defence/Dragon/Jugoslav attack/Korchnoi variation 1-0


A01 Nimzowitsch-Larsen attack/Indian variation 1-0


B21 Sicilian defence/Smith-Morra gambit 0-1


A01 Nimzowitsch-Larsen attack/Classical variation 1/2-1/2


E90 King's Indian defence 0-1


B17 Caro-Kann defence/Petrosian-Smyslov variation 1/2-1/2


B23 Sicilian defence/Closed 0-1

Digital creations







martedì 7 aprile 2009

Bobby Fischer - My 60 memorable games



On the chessboard lies and hypocrisy do not survive long. The creative combination lays bare the presumption of lies; the merciless fact, culmination in checkmate, contradicts the hypocrites


-Emanuel Lasker-







martedì 31 marzo 2009

venerdì 23 gennaio 2009

Checkmate